Bonus assunzioni 2019 e rischi ispettivi

Bonus assunzioni 2019 e rischi ispettivi: il video articolo a cura dell’avvocato Mauro Parisi.

Al prevedibile rischio di futuri recuperi di contribuzione per chi ha goduto di esoneri per le nuove assunzioni del Decreto Dignità, possono essere opposte alcune attività ed eccezioni.

Punti e spunti – “V@L – Verifiche e Lavoro” n. 2/2018

Bonus assunzioni 2019 e rischi ispettivi: in sintesi

  • Tra le novità del decreto dignità, l’art. 1bis, d.l. 87/2018, convertito, prevede, a partire dal 1 gennaio 2019, un esonero contributivo per favorire occupazione giovanile.
  • L’occasione di assumere a tempo indeterminato appare molto favorevole e riguarda chi non ha compiuto 35 anni, per un esonero contributivo del 50% per 36 mesi.
  • E’ però fin d’ora prevedibile il rischio di controlli ispettivi volti al recupero di contribuzione per inadempimenti aziendali, come oggi accade per gli esoneri del 2015 e 2016.
  • Prima di assumere, il 1 gennaio prossimo, è allora molto consigliabile fare check up aziendali e opporre agli ispettori alcune importanti eccezioni illustrate nel video.

V@L – Verifiche e Lavoro è la prima rivista specializzata in Italia in materia di ispezioni e controllo sul lavoro da parte degli organi pubblici competenti, su lavoro, previdenza, assicurazione e sicurezza.

I nostri ricorsi ragionati vogliono essere uno strumento operativo, una guida pratica per difendersi in caso di verbale ispettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi

Password dimenticata?

Creare un account?

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.